Trattato sull’Armonia

I sezione

Perciò il dottissimo Tullio Cicerone, nelle sue parole, mostra la profondità della somma dottrina platonica: ‘ma che suono è questo, così intenso ed armonioso, che riempie le mie orecchie?’ dissi.’E’ il suono’ rispose ‘che separato in funzione di intervalli ineguali, eppure distinti da una razionale proporzione, è cagionato dalla spinta e dal moto delle sfere stesse.’ Come vedi, fa menzione degli intervalli ed attesta che questi sono ineguali fra essi, senza peraltro contestare che siano caratterizzati da un sistema razionale, perché, secondo il Timeo di Platone, gli intervalli tra i numeri ineguali sono distinti da rapporti numerici proporzionali, quali gli emioli, gli epitriti, gli epogdoi ed i semitoni, che costituiscono l’insieme di ogni tipo di armonia. Si capisce bene da questo passo che sarebbe stato impossibile comprendere il valore delle espressioni di Cicerone, se non le avessimo fatte precedere da una discussione sul sistema degli emioli, degli epitriti e degli epogdoi, che distinguono gli intervalli, e non si fossero spiegati i numeri che, secondo Platone, sono entrati nella composizione dell’Anima del Cosmo, e se non avessimo fatto conoscere la ragione per la quale la struttura dell’Anima è stata ordita con i numeri che creano la musica. L’insieme di queste spiegazioni, infatti, ci dà un’idea precisa sia della causa del moto del Cosmo, dovuto al solo impulso dell’Anima, sia della necessità dell’armonia musicale che l’Anima imprime al movimento nato da essa, armonia che era in sé innata fin dall’origine.” (Macrobio, Commento al Sogno di Scipione II, 2, 21-24)

 – II sezione

“Monade, tetrade, pentade ed enneade ci forniscono il numero totale secondo cui sono state divise tutte le parti del Cosmo. E’ anche per questo che gli Antichi hanno dato il compito di presiedere al Tutto alle Muse e ad Apollo guida delle Muse, il Dio procurando l’unica unificazione dell’armonia complessiva, le altre mantenendo insieme la progressione divisa di questa armonia, avendo anche accordato il loro numero con le otto Sirene nella Repubblica (X 617b – ossia appunto il tono 9/8= Muse/Sirene…”

 – III sezione

“il diagramma comporta quattro volte l’ottava, “il più completo di tutti gli accordi”, una quinta, e si completa con un tono. Ebbene, visto che, come si era detto, la divisione del Cosmo, che è quadripartita, è discesa dall’alto fino al Tutto, con l’intermediario dell’Anima, a partire dal Vivente-in-sé e dalle quattro Forme che sono in Lui, questo diagramma deve contenere la quadruplice causa dell’armonia perfetta inerente a ciascuna delle regioni del Cosmo…”

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s