I Notte

“Perciò anche presso Orfeo le altre generazioni procedono dalla madre e dal padre, mentre la prima delle Madri procede solo dal Padre, come monade da monade.” (Dam. De Princ. 202).

” Queste tre Monadi sono le Iynges e le tre Notti. Dunque, la prima è paterna e si trova insieme al Padre” (Dam. De Princ. 192).

“Non senza ragione neppure questi tre nomi ebbe (la Notte): Scienza assoluta (Episteme). Tramandandosi infatti tre Notti presso Orfeo, la prima che rimane nello stesso luogo, la terza che procede fuori da sè, la seconda che è nel mezzo di queste, afferma che la prima dà oracoli, cosa propria della Scienza..” (Herm. in Phdr. 247).

Esse sono le tre Fonti delle virtù intellettive, Divinità perfette in se stesse ed intelligibili (in quanto sommità, ed in contatto con gli Intelligibili primi), venute a sussistere in modo triadico: prima la Scienza, poi la Saggezza e quindi la Giustizia.

– La Scienza è garante di conoscenza pura, ferma ed immutabile

– In virtù della Scienza> ciascun Dio ha intellezione delle realtà che lo precedono e si ricolma così di unità intelligibile.

– La Scienza è proceduta in analogia con la I Triade Intelligibile (Essere intelligibile/noetico), e fornisce le essenze a tutte le cose – “la Scienza fa splendere le conoscenze sugli Dei” (= gli oracoli) (Pr. Theol. IV 44; 45, 1- 16)

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s