III Notte

“Queste tre Monadi sono le Iynges e le tre Notti. Dunque… (la terza) è come l’Intelletto della Triade e senz’altro ordinata insieme alla maggior parte degli Dei.” (Dam. De Princ. 192).

“Non senza ragione neppure questi tre nomi ebbe (la Notte): Giustizia assoluta (Dikaiosyne).. e dice che la terza, Giustizia, partorisce.” (Herm. in Phdr. 247).

Esse sono le tre Fonti delle virtù intellettive, Divinità perfette in se stesse ed intelligibili (in quanto sommità, ed in contatto con gli Intelligibili primi), venute a sussistere in modo triadico: prima la Scienza, poi la Saggezza e quindi la Giustizia.

– La Giustizia è garante della distribuzione dei beni in base al merito

– In virtù della Giustizia> ciascun Dio guida le entità che vengono dopo “su una via quieta”, misura il merito e “garantisce a ciascuna entità la parte che le si addice”

– La Giustizia è proceduta in analogia con la III Triade Intelligibile (Intelletto Intelligibile/noetico) e quindi anch’essa distingue le realtà inferiori in base all’ordinamento conveniente: determina in modo intellettivo quello che spetta a ciascuna entità (la III Triade noetica invece attribuisce quello che spetta ai Modelli in modo intelligibile) (Pr. Theol. IV 44; 45, 1- 16)

 

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s